HomeLa Storia

 

LA STORIA DELL’ISTITUTO


• Nel 1912 il Cav. Dr. Francesco Soldi, donò al Comune di Due Miglia (incorporato successivamente dal Comune di Cremona), la somma di £.50.140 al fine di permettere al Comune di acquistare lo stabile detto "Zocco " dall'Opera Pia Guaschi, villa patrizia del XVIII secolo.

 
• Nel 1915 l'amministrazione di Due Miglia attrezzò l'immobile per ricoverare i vecchi dando il nome di "Ospizio Soldi".

 


 

 

• Nel 1920 l'istituzione venne eretta Ente Morale e nel 1940 con la fusione del Ricovero di Mendicità S. Vincenzo con quello di S.Omobono assunse la denominazione di "Ospizi Riuniti".


• Negli anni '30 la villa subì un primo sostanzioso ampliamento con l'aggiunta delle ali laterali e della cucina e furono costruite la palazzina della lavanderia e quella degli uffici.

 

 


• Nel 1964 vennero eseguiti i raddoppi delle ali con esclusione di quella di Sud-Ovest assumendo l'attuale configurazione di mq. 9.305 di superficie, con un parco di mq. 27.442.

  

 • Nel 1996 l'ente riceveva in donazione dal Sig. Emilio Mainardi un parco di mq. 23.700 limitrofo all’area già di proprietà, nel quale nell'anno 2000 è stata attivata una nuova struttura da 120 p.l., che ha preso il nome di questo benefattore.

 

 

 

• Nel 1999 è emersa la necessità di modificare il  nomedell’Istituto, nella consapevolezza che la parola “Ospizio” richiamasse alla gran parte delle persone immagini di solitudine ed emarginazione. Proprio per sottolineare la volontà di rinnovamento e di rendere l’Istituto un centro tecnicamente all’avanguardia, aperto al territorio e culturalmente vivo, si è arrivati alla denominazione “F. Soldi - Centro Geriatrico Cremonese”.
 

• Nell’anno 2003 è stata ultimata una palazzina gemella alla prima Palazzina per gli utenti della Residenza Sanitaria Assistenziale (R.S.A.) e dedicata ai benefattori Teresa e Mario Somenzi.
 

• Dal 1° gennaio 2004 è operativa “Cremona Solidale”, l’Azienda Speciale del Comune di Cremona per la gestione dei servizi socio-sanitari e socio-assistenziali alla persona, costituita con deliberazione del Consiglio Comunale n. 90 del 25 novembre 2003. La costituzione di questa Azienda, che si configura come Ente strumentale del Comune, è stata motivata dalla scelta strategica di realizzare un unico centro per i servizi prima gestiti separatamente dal Comune e da altri Enti pubblici cittadini.


 


• Nel febbraio 2009 è entrata in funzione una terza palazzina anch’essa per ospitare gli utenti della Residenza Sanitaria Assistenziale (R.S.A.) dedicata al benefattore Libero Azzolini.


• Nel dicembre 2010 è stata inaugurata l’ultima palazzina per ospitare n. 84 p.l. in Riabilitazione.

 

 

 

 

Torna indietro

 

 

 

 

L' Azienda