L’Azienda Speciale Comunale per i Servizi alla Persona  Cremona Solidale è un ente pubblico economico con personalità giuridica.

L’Azienda è stata costituita allo scopo di  realizzare e gestire servizi alla persona, alla famiglia ed alla comunità, mediante interventi mirati alla promozione, mantenimento e recupero del benessere ed al pieno sviluppo delle persone, nell’ambito dei rapporti familiari e sociali, coerentemente con i principi costituzionali della solidarietà, della sussidiarietà, della partecipazione e del rispetto dei diritti umani.

Le sue finalità si realizzano nei settori dell’assistenza sociale e socio sanitaria e dell’educazione per la contemporanea presenza all’interno dell’Azienda di:
 

  • una clinica della riabilitazione:  per il recupero fisico delle persone, in particolare anziane, a seguito di esiti invalidanti di varie patologie e ricoveri ospedalieri;
     
  • ambulatori e servizi specialistici: per il presidio sanitario degli ospiti ed a disposizione di tutti i cittadini per analisi,  radiologia, geriatria,  fisiatria, fisiokinesiterapia, podologia…….
     
  • tre residenze sanitarie assistenziali ( Mainardi, Somenzi ed Azzolini ): per accogliere anziani ultrasessantacinquenni totalmente non autosufficienti
     
  • una comunità alloggio anziani ( Duemiglia ): per accogliere anche temporaneamente anziani ultrasessantacinquenni autosufficienti e parzialmente autosufficienti
     
  • quattro centri diurni per anziani ( Barbieri, Ozanam e Soldi ): per accogliere durante il giorno anziani ultrasessantacinquenni autosufficienti e parzialmente autosufficienti
     
  • un servizio di assistenza domiciliare integrata: per assistere persone a loro domicilio con operatori sanitari professionalmente qualificati in stretto rapporto con il medico di medicina generale, l’ASL distrettuale, il SAD e i servizi complementari.
     
  • un servizio di assistenza a domicilio per anziani: per assistere anziani  con operatori  professionalmente qualificati all'interno del contesto abitativo o, in occasioni di rilevante bisogno, delle strutture sanitarie.
     
  • tre centri diurni disabili ( Tofane, Mincio e Platani ): per accogliere durante il giorno disabili gravi  maggiorenni per prolungare il più possibile la loro permanenza nel nucleo famigliare. 
     
  • una comunità socio sanitaria (   Cattaro ): per accogliere anche temporaneamente persone adulte con grave disabilità prive del sostegno familiare.
     
  • tre comunità alloggio minori (Barbieri 1 – Barbieri 2 – Barbieri 3): per accogliere , mantenere ed educare moralmente e fisicamente e formare professionalmente ragazzi che vivono in condizioni disagiate.
     

Un raro esempio in Lombardia di integrazione e continuità assistenziale garantita tutti i giorni ai cittadini di Cremona e Provincia.

Il Comune di Cremona determina gli indirizzi strategici cui l’Azienda deve attenersi nell’espletamento delle proprie attività gestionali.

Le attività sono sostenute in parte dal contributo della Fondazione Città di Cremona, grazie alle rendite del consistente patrimonio immobiliare, frutto  di oltre 500 anni di lasciti e donazioni di cittadini cremonesi, e dai numerosi volontari amici di Cremona Solidale. 
 

   

 


 

Torna indietro